S-s-summertime summertime RompimentoDiScatoleness

8 comments
Oramai credo che sia lampante il fatto che io AAADDDOOORIIII la gente, ma soprattutto la gente a mare, nevvero?
Bene.
Bando alle ciance e cominciamo subito a lamentarci e a raccontarci le nostre disavventure, suvvia che la vita è bella!

Allora, sono due settimane che son scesa al paesiello, e la prima settimana me la son fatta chiusa in casa con il condizionatore appalla, con un pannolino per ragazze e le puntate di Doctor Who.
La mia estate ideale se non fosse per il pannolino.
Insomma, non sono ancora andata a mare, ancora sono "bianca": SACRILEGIO!
Tutti quelli che mi conoscono e che incontro neanche ciao mi dicono più, passano direttamente al "Maaaadooooooo com si ianca!!! Ma sta ienn a mar??"
Traduzione aggratis: "mamma mia! come sei bianca! ma stai andando a mare?"

ok... forse non serviva la traduzione.

Nella seconda settimana, per il bene supremo di tutto l'universo, sono andata a mare! Olè!
Muahuahuah, ma vi pare che il mio spirito da eremita rompi coglioni vada in vacanza? Ovvio che no!
E infatti mi sono appuntata mentalmente tutto ciò che mi infastidisce al mare.

1. I GENITORI DEI BAMBINI.
Io adoro i bambini, anche quando piangono e ti tirano robe addosso li trovo ugualmente meravigliosi. Sono i genitori che mal tollero.
Queste piccole creature vivono felici e spensierati, se TU GENITORE non dici loro che lanciare la sabbia addosso alle persone non è cosa buona e giusta, questi la lanceranno sempre! Prova a dire "non si lancia la sabbia/oggetto non identificato invece di "eeeh ma sono bambini". NO CAVOLO! Appunto che son bambini devi essere tu a dirgli che questa cosa non si fa. E santo cielo! E teneteli d'occhio ste creature invece di olearvi tutte!
E non venitemi a dire "ah tu non sei genitore CHE NE VUOI SAPERE?"
Eh no, miei cari genitori di questi piccoli pargoli indemoniati, io ne so a pacchi in quanto sono la 7° di ben 25 nipoti. ( se non sbaglio. nel conteggio qualcuno me lo dimentico sempre, in caso arrotondate a 30 che tanto le mie zie ne sfornano uno ogni anno. Per la mia giuoia *_*)
Quando io e i miei cugini eravamo piccoli, eravamo controllati a vista, della serie che se qualcuno di noi faceva una puzzetta nel giro di 3 secondi tutta la razza lo veniva a sapere. Della serie che se uno di noi, lanciava la sabbia veniva prontamente rimproverato, e stai sicuro che la prossima volta non lanciavamo la sabbia. Della serie che se qualcuno di noi dava il primo bacetto nel giro di un secondo Padre lo veniva a sapere.
E nessuno dei miei zii o mio padre si è mai azzardato a dire "eh ma sono bambini", e si chiedeva scusa se noi bambini sbagliavamo e davamo fastidio.

2. I SUPERSPORTIVI
Tenendo fede al mio animo sgarbiano, i super sportivi mi danno sui nervi tanto quanto me ne da la Belen. Non li posso vedere.

SE VUOI CORRERE, METTITI LA TUTA E VAI ALLA PISTA! O METTITI LA TUTA E VAI A FA****O! O METTITI LA TUTA E BASTA SANTO CIELO!

Mentre ascolto la mia bella Lana, e obbligo la mia cute a succhiare tutti i raggi solari, mi vedo passare davanti agli occhi sti esemplari che corrono, in costume!
Appurato che te non ti sei incollato il costume al culo, ergo vedo sto coso passare da una chiappa all'altra, ma se proprio vuoi correre alle 4 del pomeriggio, a mare, ma almeno, PER L'AMOR DEI MIEI OCCHI E DEL MIO CUORE, ma te li vuoi mettere un paio di pantaloncini e una maglietta? ALMENO???
No. Te sei figa! Te corri sempre e comunque! Te corri per il piacere di correre e di farti un bagno di sudore alle 4 del pomeriggio, non perché vuoi smaltire l'insalata light che te sei divorata, neanche fossi un bulbasaur. (nella mia testa bulbasaur si magna l'insalata, accettate il mio credo)

Tollero un tantino di più, chi si fa la partitella a pallavolo, e a calcio.
MA! Ma! Ne ho anche per voi, miei cari.



Quando vedo su studio aperto, l'ennesimo servizio sulle spiagge italiane e bla bla bla e sui divieti nelle spiagge, c'è sempre la notizia che da un millennio a questa parte, esiste il divieto di giocare a pallone.
Da un millennio a questa parte, la mia reazione in seguito a questa notizia è: "madò, come sono esagerati! neanche in spiaggia si può giocare?"
Da un millennio a questa parte puntualmente mi arriva na pallonata in faccia.
Da un centinaio d'anni a questa parte, buco il pallone.

E mi sono frantumata in mille pezzi i genitali maschili che madre natura mi ha risparmiato! E non se ne può più! Ma che cavolo vi credete, bimbiminchia di 20 anni, tutti palestrati, perfettamente depilati e con il costumino taglia 0-2 anni? Che siete il Ronaldo della situazione? Volete giocare? Volete fare i ganzi davanti alle fighe di legno? ( che tanto non ve la danno!!! Perché sembra che c'avete una tresca amorosa tra voi due miei cari baldi giovani) Bene. Andate al campetto!

Non esiste che vi mettete in acqua e lanciate quella cazzo di palla a 120 km/h! Quando siete circondati da gente!
Quanti ne ho visti prendersi una pallonata in testa per colpa di ste teste di minchia? Quanti?
E puntualmente, con la faccia di pene che si ritrovano, non si scomodano neanche a venire a vedere se rischiano il carcere per omicidio e da lontano sorridono e alzano la mano in segno di scusa.
Ma scusa cosa???? Ma scusa te lo dico io, dopo che ti ho rotto la testa! Pezzo di cacca idiota ignorante che non sei altro!

Ma ringrazia il cielo che sto quasi per svenire per la botta! Altrimenti ti avrei restituito il pallone A MODO MIO! E il mio modo è estremamente doloroso per te e per il tuo culo.

3. I FITUSI.
Loro sono i miei preferiti, quando vedo loro, mi domando perché la violenza è reato.
Loro, sono quelli che si lamentano perché la città è sporca.
Loro sono quelli che affermano, con tanto vigore, che gli operatori pubblici non fanno niente e rubano solo lo stipendio.
Loro sono quelli che in spiaggia, sul lungomare, o sulla luna, buttano la qualsiasi a terra, quando sotto il loro culo grassone hanno la pattumiera.
Loro sono quelli che vorresti vedere pulire la cacca con la lingua.

Non mi pare tanto difficile:
devi buttare una cosa --> vai alla pattumiera
tanto in spiaggia ce n'è stanno a migliaia.
È per gente come voi, che parlate parlate, vi lamentate, ma siete i primi ad inzzozzare la mia città.
Perché non è la vostra se la maltrattate così tanto, è solo di chi la ama e di chi combatte contro gente come voi, cafoni ignoranti.

L'altro giorno, a mare, ero in mezzo a due famiglie: una molto cafona, appunto, e l'altra l'esatto contrario.
Nella prima, buttavano le carte e le lattine nella sabbia, nella seconda la madre vedendo il figlio gettare la carta del panino a terra, l'ha rimproverato spiegandogli che non si fa, e che è cattiva educazione; il bambino ha preso la carta, e l'ha infilata nella busta che la mamma gli aveva dato.
Alla fine della giornata, i cafoni avevano lasciato tutto a terra, la famigliola educata aveva preso la busta della pazzatura e l'aveva riposta nella pattumiera lasciando il loro spazio pulito come doveva essere.
Ho incontrato nuovamente a mare la seconda famiglia e vi assicuro che il bambino non ha più buttato niente a terra.

4. LE AMICHE DEL PELO
Purtroppo, e voi mi confermerete, vedo spesso ragazze/donne che si tolgono i peli a mare. Con la pinzetta.
Ma perchè? Non lo potete fare a casa? Ma perché? Tra l'altro è anti igenico. Tra l'altro fa proprio schifo. Evidentemente sono talmente affezionati a questi peli, che li portono a mare in vacanza, per poi strapparli crudelmente e senza dare loro una spiegazione.
Una volta, anni fa, avevo beccato una al mare, con le gambe spalancate che con la pinzetta si toglieva i peli dall'inguine. Ne rimasi sconvolta perché vidi ciò che non volevo vedere.
Forse nella testolina avete un po' di confusione: siamo a MARE, non dall'estetista!

e a proposito di donne che si dimenticano di stare al mare

5. MISS UNIVERSO
Possono accedere a questo titolo le ragazze che vanno dai 14 in su.
Per qualche oscura ragione, a me ovviamente sconosciuta, questi esemplari femmina di uomo si addentrano nei meandri della spiaggia, con passo felpato, in cerca di qualche povera preda da sbranare.
Esse appaiono nel miglior loro stato, per confondere la preda e trarla in inganno; una volta che la preda è caduta nel suo tranello per essa è la fine. Purtroppo se ne accorgono sempre tardi. Poveri esemplari maschi di uomo. Vi siamo vicini.

Ora, lo stesso discorso per le amiche del pelo: siete a MARE non in discoteca!
Non so da voi, ma da me, in alcuni lidi è facile osservare questi esemplari.
Può cambiare il loro habitat naturale, può cambiare l'età, ma il modus operandi è radicato il loro tanto quanto il fondotinta.
Con 40° all'ombra, tu LittleMiss, non ti puoi truccare e stirarti i capelli, giocare in spiaggia senza farti il bagno e pretendere di rimanere figa ugualmente.
NO! PUZZI!!!!! E joker risulta meglio truccato di te, alla fine della fiera.

 Per caso, e contro la mia volontà, per un giorno son dovuta andare a mare in un lido frequentato da aspiranti partecipanti al Geordie shore (la versione inglese e più tamarra del jersey shore - pensate un po' come dev'essere!)
Ma la puzza, quando passavo vicino alle fighette, non potete immaginare.
Una puzza di sudore e di lacca da far svenire chiunque. E loro si sentivano fighe, loro si sentivano desiderate, ignorando il fatto che tutte le guardavano perché puzzavano come una stalla.
Ma va bhe, so' ragazzi! Chissenefrega.

Le migliori sono le Cougar  alias MILF alias Poracce.
In un altro lido, del "paesiello bene", mi vedo girare ste vecchie attempate, con 2 palle attaccate al petto, la pelle floscia e il viso tirato, che girano per il lido, ma soprattutto in piscina, in costume (anche se ti sei rifatta le tette e per forza di cose esse stanno su da sole, non ti sei mica rifatta il culo, che per forza di cose cade giù, ergo: non puoi girare con la brasiliana! Mettiti l'anima in pace e accetta il fatto che non c'hai più 20 anni. E che cavolo! Un po' di decenza!), truccatissime, piene di gioielli neanche fossero l'albero di natale addobbato, i capelli perfetti da parucchiere, e dulcis in fundo: con i tacchi! precisamente di questo tipo:

Perché non vogliamo strafare, giusto na robetta così.

Ciccia, mi sa che anche tu hai sbagliato posto: siamo a MARE, mica in un bordello.

6. SO' UN PEZZO GROSSO, NON VADO MAI IN VACANZA alias TRADISCO MIA MOGLIE CON IL MIO IPHONE plus SONO UN TENORE E TE LO DEVO FARE SENTIRE.

Non so voi, ma io che ho come patronus un bradipo, quando vado a mare voglio dormire sotto il sole; anzi voglio proprio dormire.
O se proprio va male, almeno rilassarmi e far riposare il mio cervello. (Batti pungo cervè!)
E invece no.

Se fino a poco fa ho parlato di bazzecole, di cosette da niente, ora vi parlo di un problema serio, un problema da pubblicità progresso del ministero. Un problema da Faccia Avvilita della D'urso. 

Le persone che urlano sotto l'ombrellone!
Che siano al telefono o senza, mi danno un fastidio tale che vorrei lanciargli il mio vecchio nokia 3310 dritto sulla gola.

Io non voglio sapere i cazzi tuoi, quindi ABBASSA LA VOCE!!!!!

Io non dirò altro su questi soggetti, perché sono ovunque, sono sparsi ovunque per le spiagge italiane, voi li conoscete bene. È come la lenta invasione.
(Ok. Forse è arrivato il momento di uscire dal tunnel di Doctor Who. O forse no.)

Credo di aver detto tutto, di sicuro ci stanno altre cose che mi danno sui nervi, ma questo lo lascio dire a voi.
Rimembratemi ciò che c'è di più fastidioso nelle spiagge.

Cià ♥













8 commenti:

  1. Io ancora non capisco invece i divieti a far andare i cani in spiaggia. "Perché sporcano" viene da dire. Sì, peccato che io ben più di una volta ho visto i meravigliosi genitori che hai citato sopra, far fare CACCA e PIPI' ai loro adorabili pargoli SULLA BATTIGIA. Si, anche la cacca. Non credo ci sia altro da commentare. Per lo meno i padroni dei cani al giorno d'oggi son tutti minuti di sacchettini igienici e puliscono dove il cane sporca.
    Detesto inoltre, coloro che si portano la radio in spiaggia. E la tengono ALTA. Ma cazzobubbola, a me di sentire la tua merda di radio non frega una ceppa. Esistono gli auricolari diamine. Io che vorrei solo dormire o leggermi un libro devo sentirmi le cazzate del tuo dj preferito o la musica 'top' di turno.
    Ti quoto tantissimo sulla questione "fighe al mare". Soprattutto per il trucco e i tacchi. I TACCHI. IN SPIAGGIA COI TACCHI. Una volta ne ho vista una coi CAMPEROS IN PELLE BEIGE. Non mi spiego e non voglio nemmeno pensare alle condizioni dei suoi piedi a fine giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sorvoliamo sulla questione cacca dei bambini, che queste mamme pensano di poter fare tutto perché "son bambini".
      Son bambini a casa tua!
      La radio! me l'ero dimenticata! E come c'hai ragione?
      la metto a pari del rompiscatole che parla a voce alta.
      Statevi a casa!!!!

      Io avevo visto un panda ♥ poi mi son accorta che era una ragazza molto in carne con il mascara e la matita colata ♥

      Elimina
  2. "ahahah le cazzate che scrivi su fb mi fanno morir dal ridere"

    <3

    RispondiElimina
  3. Ciao! Devo confessarti che il tuo blog mi fa morire dalle risate. L'ho scoperto ora e ho già letto un tot di post, complimenti!
    Volevo lasciarti il mio link, anche io ho un blog su blogspot, aperto da pochissimo (conto solo due post!) e vi racconterò le mie (dis)avventure da studentessa fuori sede.
    Se ti va di dare un'occhiata, ne sarei felice!

    http://secondafila.blogspot.it/

    ps: la cosa divertente è che anche io, come fai tu in alcuni post, uso termini tipo "Madre" per indicare la gente che mi sta intorno. Ad oggi ho parlato del Fidanzato e della Coinquilina, e mi piace utilizzare i termini tipo la Città e la Provincia per indicare il posto dove studio e quello dal quale provengo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie :)
      ho ricambiato la visita e devo ammettere che ne sono stata totalmente rapita, forse perché mi ci rivedo tanto anche io.
      non vedo l'ora di scoprire di più :)

      Elimina
  4. Risposte
    1. *______________________________* grazie

      Elimina

Le parolacce sono un obbligo morale.

Powered by Blogger.