Listography #1: Firsts

13 comments
Cos'hanno in comune l'amore per le liste e un'insaziabile desiderio di far sapere al mondo intero i cazzetti propri?

Questo:


The Life In A Year
Guardate e amate il blog di Nadia.



Che la mia fine abbia inizio, per la pace dei miei sensi.


  • First car: La prima macchina che ho mai guidato fu la vecchia Escort Ford di Padre, che amorevolmente chiamavo Putty. In sostanza non ho una macchina, poichè mi dicono dalla regia che io ho sì la patente, ma è solo come sostituivo della carta d'identità.
  • First Kiss: 2° media. Maggio. Parco giochi. Io ero sul mio amato cavalluccio a dondolo. Con il mio primo fidanzatino. E l'ho baciato io! Che sfacciata. Battete pugno mie little stalker. 
  • First drug: Nutella. Altre droghe non ne conosco. 
  • First religion: Cattolica. Dai tempi del dopocresima non frequento la chiesa, difficile che riprenderò i rapporti, ma con Dio siamo sempre culo e camicia.
  • First best friend: La mia prima migliore amica risale ai tempi dell'elementare, precisamente in quarta elementare, Jessica era la mia compagna di banco <3 
  • First telephone: 3310. Il primo amore non si scorda mai.
  • First book: non ricordo di preciso, di sicuro ho iniziato con i Battelli a vapore. Che cosa carina.



Il punto: First kiss mi ha fatto venire in mente questa canzone, che non ho smesso di cantare per un secondo.
Impallatevi insieme ammmmè.











13 commenti:

  1. Pare che il 3310 abbia sverginato un sacco di persone!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I miei non avrebbero potuto scegliere miglior sverginatore. <3

      Togliendo questa frase dal contesto...

      ...suona davvero male. Che cosa pervertita. xD

      Elimina
  2. Risposte
    1. Erano carinissimi ♥ li devo ritrovare, saranno seppelliti chissà dove in garage :(

      Elimina
  3. Dalla Nutella mi sto disintossicando: ho appena rifiutato una fetta di ciambellone spalmata di quella delizia.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanta Forza hai messo per dire di no alla nutella? Quanta?

      Moz, tu sei passato al lato buono della forza.

      Ritorna al lato oscuro della forza, we have cookies and Nutella! ♥

      Elimina
  4. Credo di essere l'unica della generazione che non abbia mai avuto un cellulare Nokia. Non c'è da stupirsi se non posso dire no alla Nutella xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sa che solo moz è riuscito a dire di no alla nutella xD

      Elimina
  5. vedo che l'aver abbandonato la chiesa dopo la cresima accomuna TANTE persone XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà perché XD

      Mi ricordo che al catechismo eri OBBLIGATA ad andare in chiesa.
      "Non ti ho visto in chiesa domenica mattina"
      "In verità ti dico: non sappia la tua sinistra ciò che fa la tua destra. In parole povere: fatti i cazzi tuoi!"

      Terrorismo psicologico. L'odio.

      Elimina
    2. CHE ODIO. Ma poi mi chiedo. Tu catechista ti ricordi tutti e cinquantamila i marmocchi del catechismo? E poi passi la messa a guardare chi c'è e non c'è? E come la mettiamo col prete che si fa un culo così per farti il predicone e te manco lo ascolti, eh?

      Ok basta.

      Comunque vedo che rientri nel gruppo dei blogger patentati che non guidano. Siamo sempre di più *-*

      Elimina
    3. noi eravamo a gruppetti, ogni catechista si stava nell'auletta propria con i suoi 15 bambini.
      E si ti controllavano. Un odio. Manco dovessi firmare, ma che poi...
      Se io la domenica mattina volevo fare una scampagnata con la mia famiglia, o andare da mia nonna o quel che cavolo pare a me, PERCHÈ ti devo dare delle spiegazioni? Che te ne frega???
      Perché ti devo dire: ero in campagna con la mia famiglia, ma a te che te ne fotte?

      Che odio. Poi non ne parliamo del dopocresima...

      Elimina

Le parolacce sono un obbligo morale.

Powered by Blogger.