LaRacchia per il sociale: "Ma u ti nni para vrigogna?"

14 comments
Nel mondo c'è tanto troiume, ma tanto.
Specie nelle ragazzine di 18/19 anni che si credono Afrodite scese in terra, ma che in realtà si avvicinano di piú ad Ade, in fatto di bellezza. 
Le riconosci immediatamente:

  • sguardo fiero
  • passo deciso
  • sorriso finto
  • faccia da sprangate forte e violente.
Si atteggiando da donne vissute, non capendo che il motivo vero per cui sono circondati da ragazzi è solo uno: la loro vagina.
Io le adoro, così adorabilmente svampite.
Le guardo e le vedo piccole, bambine di 6 anni che si mettono in modo molto sgarbato il rossetto della mamma, con i suoi tacchi troppo grandi per i loro piedini e la collana di perle della nonna -  atteggiarsi da donnini di mondo.

Lo squallore.

Osservando questi esemplari di cuccioli di meretrice, una sola frase echeggia nelle nostre menti per poi trasformarsi in un sguardo di tristezza misto schifio e pena: "Ma u ti nni para vrigogna?"

Per i diversamente terrons: "ma non hai vergogna?"

Oggi inauguro questa nuova rubrica sporadica, pensando alla persona che l'ha ispirata: The Troya. 
Lei, sempre alla ricerca del suo Paride.


Guida pratica e consigli più o meno demenziali per raccattare passaggi in ogni dove.

1. Sentiti figa.
È importantissimo che tu ti senta come se fossi l'unica Vagina in questo universo. È ESSENZIALE.
No Vagy-No Party.
(nel senso che non parti, non te ne ritorni a casa)


2. Sederti nel tavolo prenotato. Peccato che non sia il tuo. 

Già che gli chiederai l'ennesimo passaggio a casa perché non sedersi anche nel tavolo prenotato dei suoi amici?
E lasciarci anche la roba?
Già che ci stiamo, approfittiamone.
Le basy: Dovete sedervi come Lori del Santo. LE BASY RAGAZZEH. Mi raccomando.


3. Fare ssshhhhwiiiisshhhh con i capelli.

Per sentirsi figheh è importante fare un gesto che con il passare del tempo risulterà naturale: portarsi i capelli da una parte all'altra della testa, possibilmente inclinandola di 30°.
Le più esperte eseguiranno questa mossa effettuando una combo: Sedute, con il cocktail sul tavolo, gambe accavallate e petto in fuori.
Le madri superiori canteranno disinteressatamente la canzone che sta passando nel locale.


4. Avvicinarsi al suo orecchio e dire "li vuoi quei kiwi?" con voce suadente.

Rigorosamente con i cocktail in mano, non sia mai che la mano si distacchi dall'alcol.
Tra "li vuoi" e "quei kiwi", solo un orecchio allenato e benedetto da Cetto la qualunque potrà udire la seguente frase: "hai per caso posto in macchina per me e per *nome di un'altra vagina-amica a scelta*"


5. Alzarti dal tavolo -che non è tuo- e continuare ad attentare alla vista delle persone con il movimento ssshwishoso dei capelli.

È importante che continuate a sentirvela, questo è il segreto. Altrimenti tutto lo shwishamento non ha avrà motivo di esistere.


Bene, se seguirete questi semplici step non dovrete mai più fare l'autostop in autostrada.


Per concludere: Ma chi te se incula?







14 commenti:

  1. Cuccioli di meretrice, l'unica razza che non sarebbe reato abbandonare in tangenziale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè tanto ci arriveranno da soli in tangenziale

      Elimina
  2. E hai dimenticato l'ancheggio selvaggio e la bocca a culo di gallina anche quando non ci sono selfie da fare :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione!
      O come dimenticare l'atto di sigarettare e zoccoliare contemporaneamente?
      Solo le vere esperte!

      Elimina
  3. Ahaha, è verissima quella del passarsi la mano tra i capelli con la testa inclinata! Spero ci possano restare, col collo così :p

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia, mi da un fastidio xD
      Vorrei picchiarle sulle mani ogni volta che lo fanno.
      O picchiarle e basta.

      Elimina
  4. Quando ho letto Troya ho pensato subito a questo https://www.youtube.com/watch?v=Z-MZRkt6T_8
    (non volermi male)

    RispondiElimina
  5. D'altra parte se non iniziano giovani come faranno a farsi mantenere tutta la vita dal pirla di turno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È tutta gavetta questa.
      Si inizia prima a scroccare passaggi per poi scroccare tutto il patrimonio.

      Elimina
  6. Ma chi è 'sto fenomeno? Voglio nome e cognome. Possibilmente anche l'indirizzo che vado a gonfiarla personalmente. Così, per noia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Unisciti a noi <3
      Se accade la stessa storia la prossima settimana organizziamo un meeting per accopparla di mazze

      Elimina
  7. mmmmmmmmmmmmmh kiiiwiiiii....

    RispondiElimina

Le parolacce sono un obbligo morale.

Powered by Blogger.