Di amici che si laureano e il mangiar sano che va a farsi benedire.

13 comments
Il terzo anno è finito e arriva Novembre.
Prima sessione di laurea.
Ansia.

Non per me, se Dio me la manda buona mi ci vogliono altri 3 anni per laurearmi senza il fuoricorso, se Dio non me la manda buona 4, e io sto già con l'ansia addosso.

Chi si laurea sono i miei amici, certo la loro è triennale mentre la mia sono 5 anni suonati, ma l'ansia ci sta sempre, perché vedi persone che fino a 5 minuti fa sostenevano gli esami di maturità con te e adesso hanno una bella corona d'alloro in testa e la tesi in mano.
Sai che tu stai facendo la strada più lunga per arrivarci, ma ti senti comunque indietro; sai che a loro serviranno altri 2 anni per "laurearsi sul serio, perché se non hai la specialistica 'ndo cazzo vuoi andare?", ma ti prende ugualmente lo sconforto perché sai che a te serviranno altri 3 anni - se tutto va bene e se tutti sti esami da 12-15 crediti ciascuno non ti toglieranno quel poco di sonno che ti serve per sopravvivere, e non ti puoi manco permettere un copri occhiaie in quanto i soldi se ne vanno in libri e bollette.- ti serviranno altri 3 anni per gioire di un traguardo importante, il più importante della tua vita, perché riguarderà solo te e i tuoi genitori.

Ricordo ancora la prima laurea di mia cugina, avevo 16 anni circa e mi rimase impressa l'immagine di mio zio, uomo tutto d'un pezzo commuoversi quando annunciarono il suo voto: 110 e lode.
Io non miro alla lode, non so neanche se arriverò al 110 e sinceramente non mi importa; io miro alla commozione dei miei, per ripagarli dei loro sacrifici, e miro alla mia di soddisfazione perché "la strada è stata lunga e tortuosa, ma cazzo ce l'ho fatta."

E così a Novembre, prima di tutti noi, si laurea Lei, Picci mia, e sono certa al 100% che dovrò utilizzare un trucco interamente waterproof in quanto le lacrime scenderanno come un torrente in piena sul mio volto. (T'oh quanto sono poetica quando mi piglia l'ansia)
Ho sofferto con lei ad ogni esame, anche se non mi diceva mai la data, come d'altronde faccio io.
Ha buttato l'anima in questa laurea, come ha buttato le lacrime, le risate, ...il vomito.
E finalmente ce l'ha fatta, finalmente è arrivata al traguardo e sono così tanto orgogliosa di lei.
So quanto è stato difficile, ricordo tutti i "non ce la faccio più. Io mollo", ricordo le mattine passate a studiare e i "ok, 5 minuti pausa e poi ritorno in nightmare!"
Ricordo quando nel bel mezzo di un discorso si metteva a ripetere pezzi di microbiologia e alla fine esclamava "Oddio sto diventando pazza! aiutatemi!"
Questo è stato il suo anno più difficile, tanti problemi, tante brutte situazioni, tante incomprensioni, tante preoccupazioni, e con tutto ciò che ha dovuto affrontare finalmente è arrivato IL SUO GIORNO.
Un giorno in cui si deve preoccupare solo di se stessa, il giorno in cui l'unica persona che davvero conta è lei, e nessun altro
È il SUO giorno e sarà brillante, bellissima, e io sarò fiera di lei, e della mega sbronza che le farò prendere la sera stessa.



Io intanto ho tre mattoni da preparare contemporaneamente e se a fine sessione non sarò diventata ipocondriaca vorrà dire che qualcosa non va in me.

Anatomia OK, Microbiologia AWAY


13 commenti:

  1. Innanzitutto buono studio a te!
    Per quanto riguarda la tua amica, se è stato un anno complicato vedrai che la laurea sarà una sorta di liberazione, un modo per "compiere" qualcosa, almeno sulla carta.
    Lo è stato anche per me, con tutto che di queste cose non me n'è mai fottuto niente, ma la sensazione era quella di aver completato qualcosa :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie moz :)

      Esatto, la sensazione di aver completato qualcosa.
      Tanto studio, tanti sacrifici e poi la soddisfazione.

      Io so già il voto che prenderà ad occhio e croce, perché la sua media è abbastanza facile da ricordare...30.
      Ma quello è un plus, la vera soddisfazione sarà aver finito.
      Alla faccia di tutti quelli che dicevano che non ce l'avrebbe fatta.

      Elimina
  2. Risposte
    1. Quest'anno sarà tragico xD si laureano tutti xD

      Elimina
  3. Oddio non mi ci fare pensare... quando la mia migliore amica prenderà la laurea (non vuole dirmi tra quanto sarà, vedi tu se non è crudeltà questa) so che farò concorrenza a tuo zio: già mi vedo a piangere mentre parla della sua tesi e nel momento del voto mi alzerò cantando un coro da stadio.
    Dio mi scampi dalla sbronza, chissà che potrei fare! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ha fatto leggere i ringraziamenti

      Io ringrazio dio del fatto che stavo struccata

      Elimina
    2. Credo sia con espedienti del genere che testano i tricchi waterproof sulle cavie umane

      Elimina
  4. Augurissimi :D
    E quello che hai scritto per lei, per te ed i tuoi sia davvero molto molto bello ;)

    RispondiElimina
  5. E qui mi viene in mente Mika, e ti dico "Relax, take it eeeeeeeeasyyyyyy!"

    RispondiElimina

Le parolacce sono un obbligo morale.

Powered by Blogger.