Guida alla sopravvivenza: I casi umani.

14 comments
Dopo un periodo di assenza preceduto da un periodo depressivo, sono tornata.






Devo ringraziare solamente una persona per questo ritorno, una persona che ha tanto creduto in me non arrendendosi mai. Grazie stalker, ti sarò per sempre grata.

Ebbene oramai dovreste aver capito che sono una calamita per i casi umani, per tutti quei casi in cui psichiatria farebbe il pienone neanche fosse un b&b durante il Gay Pride. Ho un dono e non mi sembra giusto privare al mondo di cotanto sollazzo.

Iniziamo con la nostra storia,
Questa è la storia di un ragazzo, nato a Taranto, ma residente a Bari per motivi lavorativi.
Lui fa il Ricercatore presso l'università di Bari, ma la sua vera passione è il tennis e le farmaciste baresi.
Succede che un giorno il nostro ragazzo manda la richiesta di amicizia su facebook a Flavia.
Flavia non essendo una povera studentessa di farmacia sprovveduta pensa bene di andare a vedere il profilo di chi le ha richiesto l'amicizia.
Notando la foto profilo e come unica informazione la sua professione arriva alla conclusione che questo soggetto avesse superato la 50ina d'anni e rifiuta la richiesta. (Anche se successivamente mise come data di nascita 1989. Solo che se li porta male)
"Maria chiudi la busta"
Flavia ha chiuso questa busta per ben 10 volte.
All'undicesima decide di aprire la busta, ma si pentirà presto di averla aperta.

NON APRIRE QUELLA BUSTA parte 1.

"Sarà forse un anno che mi richiede l'amicizia e io puntualmente la rifiuto, basta, questa storia è andata avanti fin troppo. Accetto e vado avanti"

Ma non andrà avanti, lei cercherà di farlo, ma non ci riuscirà; è difficile riprendersi da un'esperienza simile.


Era il 12 Ottobre 2015 e da quel momento la vita di Flavia cambiò radicalmente.


NON APRIRE QUELLA BUSTA parte 2.

Ragazzi non è tagliata, non ho omesso parti, ciò che leggete è accaduto realmente.






Ovviamente la cosa non è finita qui non a discapito mio, ma il suo.
Dopo averlo bloccato pubblico la conversazione con nome e foto tagliati nel mio profilo facebook, ovviamente i miei amici mi commentano, ma ancor più interessanti e rilevanti sono stati i commenti delle mie colleghe di facoltà che hanno ricevuto la richiesta di amicizia di questo ragazzo (profilo falso, ma se non lo è peggio ancora) e vissuto la stessa sceneggiata. 
Questo coso ha il vizio di chiedere l'amicizia alle farmaciste per poi darle delle maleducate. 
Poraccio, forse ha ricevuto un due di picche da qualche mia collega e si vendica rompendo l'anima alla gente. 


Io avrei voluto scrivere una guida alla sopravvivenza, ma sul serio gente, come si fa a sopravvivere a QUESTO? 
Ma che problemi ha laggggente? 

Non temete, faró tesoro di questa esperienza ai confini della realtà e ne trarró una guida in modo tale che altre donzelle dopo di me siano preparate ad esperienze traumatiche come la conoscienza di sto trimon. 
("Trimon" termine del dialetto barese significa "Coglione". Non essendo barese prego i baresi in sala di correggermi qualora avessi sbagliato a scrivere e/o la tradizione) 



Casi umani. Casi umani ovunque. 


14 commenti:

  1. Ho seguito su fb la tua (dis)avventura e ho riso molto. Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahhaha prego.
      Io ancora non me ne capacito giuro.

      Elimina
  2. ora ho capito perchè mi leggi sempre ahahahahahahahha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahhahahahahahahah dai solo con J eri diventato un caso umano
      Ma adesso ci siamo ripresi VERO??????????

      Elimina
  3. Ho letto tre o quattro volta per capire il nesso tra la tua provenienza e il "scusa il disturbo" e successiva reazione di lui. Giuro che mi manca un pezzo. Tesoro, comunque bloccalo, così non può contattarti più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma l'avevo bloccato immediatamente dopo "non finisce qui"
      Ma cosa vuoi che finisce idiota? Cosa?
      Anche io non avevo trovato il nesso
      Era come se avessi avuto un blackout "come ci sono arrivata a questo punto della conversazione?"

      Elimina
  4. Dovrebbe passare alle studentesse di psichiatria. Se non lo curano, almeno gli suggeriscono una compagnia adeguata :D

    RispondiElimina
  5. "Perciò dicci, Pier, come passi il tempo libero?"
    "Ma, nulla di importante. Chiedo l'amicizia a delle ragazze iscritte a farmacia, appena le contatto trovo un pretesto per insultarle e basta."
    ........
    Lagggggente ha seri problemi.

    RispondiElimina
  6. "Figurati" is the new "Chitemmuort" a quanto pare.

    RispondiElimina

Le parolacce sono un obbligo morale.

Powered by Blogger.